UNO STUDIO FERRERO, TECNOLOGIA E PALESTRA ELISIR DI LUNGA VITA-3-

Un elisir di lunga vita? Secondo l’istituzione cuneese, per vivere meglio e di piu’ basta promuovere oltre allo stato di salute, utile a prevenire la malattia, l’attività fisica e soprattutto le capacità mentali, esercitate sia attraverso attività ricreativo-creative, sia attraverso relazioni sociali, espresse attraverso il volontariato e lo svolgimento di attività produttive.
“Le attivita’ che noi svolgiamo sono di molti tipi, ad esempio aiutiamo gli anziani a fare la spesa, andare in farmacia o dal medico. Ma anche facendoli interagire con i bambini. La medicina e’ un piccola parte della salute degli anziani, e non e’ la principale”, spiega Ettore Bologna, direttore medico scientifico della Fondazione Ferrero. “Ci sono capacita’ da far emergere. Per aumentare la socialita’ degli anziani, per esempio, pensiamo anche ad incentivare l’uso della tecnologia, e per chi ha limitate capacità motorie, anche dei social media. Sono idee che stiamo sviluppando in vista di un aggiornamento della nostra carta di Alba che abbiamo previsto nel 2023” conclude.
(ITALPRESS).