Al Mugello Quartararo domina e dedica la vittoria a Dupasquier

SCARPERIA (ITALPRESS) – Fabio Quartararo vince il Gran Premio d’Italia di MotoGP, terzo successo stagionale dopo Doha e Portimao, e dedica il trionfo a Jason Dupasquier. Il francese della Yamaha domina sul circuito del Mugello, sfruttando la caduta di Francesco Bagnaia al secondo giro e allungando sul ducatista in testa alla classifica del Mondiale. Completano il podio il portoghese Miguel Oliveira su KTM e lo spagnolo Joan Mir su Suzuki. Quarto il francese Johann Zarco (Ducati Pramac), quinto il sudafricano Brad Binder con l’altra KTM e sesto l’australiano Jack Miller (Ducati). Altra domenica anonima per Valentino Rossi, decimo al traguardo. Cade Marc Marquez su Honda, con lo spagnolo che costringe la Yamaha di Franco Morbidelli ad andare sulla ghiaia compromettendone la gara. Il Gran Premio di Enea Bastianini finisce invece curiosamente nel giro di formazione in griglia, quando il rookie del Team Avintia tampona Zarco e si autoesclude prima della partenza.
L’australiano Remy Gardner su Kalex ha vinto il Gran Premio d’Italia di Moto2, superando nel finale lo spagnolo e compagno di squadra Raul Fernandez e conservando la leadership del Mondiale. Terzo Marco Bezzecchi (Kalex), che dopo essere stato bruciato sul rettilineo conclusivo da Joe Roberts ha sfruttato la penalit√† inflitta allo statunitense per aver superato i limiti del tracciato.
In una Moto3 scossa per la tragedia di Dupasquier, si √® imposto Dennis Foggia. Il pilota italiano della Honda ha preceduto lo spagnolo Jaume Masia su KTM e l’argentino Gabriel Rodrigo su
Honda. Fuori dal podio il giapponese Ayumu Sasaki (KTM), quarto
davanti al sudafricano Darryn Binder (Honda) e a Romano Fenati
(Husqvarna).
(ITALPRESS).